IT EN
Visit Galatina
Home > Scopri Galatina > Cosa Vedere a Galatina > La Biblioteca Comunale
Visit Galatina

La Biblioteca Comunale


La Biblioteca Comunale Pietro Siciliani

La Biblioteca , fu intitolata formalmente al filosofo galatinese Pietro Siciliani  il 5 febbraio 1905, proprio presso l’Istituto “Pietro Colonna”.

Il primo nucleo della Biblioteca fu costituito, dalle donazioni elargite a due edifici religiosi dal vescovo Lorenzo Mongiò (1551 - 1630) e da alcune importanti famiglie galatinesi come ad esempio quella di Ottavio Scalfo, medico umanista, (1539 - 1612), quella di Federico Mezio (1551 - 1626), storico e vescovo di Termoli e dell’avvocato Nicolò Zimara (1569). A queste opere si aggiunse la biblioteca privata del filosofo e pedagogista galatinese  Pietro Siciliani donata dalla vedova Cesira Pozzolini nel 1886.

La Biblioteca Comunale
Il Comune di Galatina, già nel 1869, a seguito dell’incameramento dei beni ecclesiastici, vantava un patrimonio librario di notevole valore, proveniente in parte, dalla chiesa di Santa Caterina d’Alessandria e in parte dal Convento dello Spirito Santo.

La Biblioteca “Pietro Siciliani”, vanta oggi una raccolta di oltre trentacinquemila volumi, tra cui centotrentatré incunaboli, oltre millecinquecento cinquecentine, numerosi libri databili tra il '600 e '700 e ancora molti altri di recente acquisizione.

La Biblioteca Comunale